Kids fashion

Dove andare in vacanza con i bambini?

By  | 

 

Ebbene si. Purtroppo siamo appena rientrati dalle nostre lunghissime ferie in montagna.

Che relax. Lontano da impegni, lavoro e orari, ci siamo rilassati, godendoci la famiglia, anche grazie alla presenza di amici con cui abbiamo condiviso la vacanza.

In tantissimi mi avete scritto per chiedermi informazioni sulla montagna, su cosa fare in montagna d’estate con i bambini. E su come viaggiare in sicurezza per tante ore e chilometri con bambini così piccoli.

Sono veramente molte le attività che la montagna estiva riserva alle famiglie e la Val di Fiemme è una zona speciale e avrete l’imbarazzo della scelta su cosa fare.

Noi amiamo le passeggiate in montagna, su sentieri e alta montagna (Sass Pordoi, Passo Oclinio ecc), perché Giulia ama camminare e Chiara naturalmente, per ora, viene trasportata a turno da me e mio marito in spalla (ve ne parlerò più avanti in un altro post):  contatto con la natura, aria aperta e animali. Senza dimenticare l’ottima cucina. Questo è quello che amiamo.

Ma anche attività didattiche in malga su come nasce il formaggio, la produzione del miele e poi musei, parchi avventura, passeggiate a cavallo e tanto altro. Inoltre, per due settimane, i bambini hanno incontrato i personaggi della “Melevisione” durante eventi serali e diurni e passeggiate. Fantastico!

Quale modo migliore per rilassarsi se non anche attraverso il divertimento dei figli?!

Ve lo avevo anticipato e ve lo confermo: sia all’andato che al ritorno, Giulia e Chiara hanno viaggiato per 1100km (2200 in totale) nei loro rispettivi seggiolini.

Mi avete chiesto: com’è possibile?

Entrambe le bambine, sin da subito, sono state sempre abituate a viaggiare nel seggiolino, anche in brevi tratti, e io sono seduta avanti, anche quando siamo tutti e 4 e le bambine viaggiano sole dietro, anche perché mi sono resa conto che in questo modo Chiara è più serena perché comprende che non sono vicino a lei e quindi comunque non potrei prenderla. Piccolo trucchetto.

Dal mare alla montagna. E spostamenti per Giulia sempre a bordo del Cybex Solution Q3-fix, alla moda (fa parte della gamma Platinum) e super comodo.

Vi posso confermare che Giulia ha dormito per ore in questo seggiolino, senza che la testa cadesse davanti ma ben poggiata e protetta dal seggiolino. Infatti, il Solution ha il poggiatesta reclinabile, l’altezza e la larghezza si regolano automaticamente in 11 posizioni, ha un efficace sistema di aerazione, una seduta morbida, il sistema ISOFIX e una straordinaria protezione lineare nell’impatto laterale ottimizzata.

Inoltre, non suda e la seduta è confortevole e larga, infatti il Solution Q3-fix cresce con il bambino: al fine di fornire la migliore protezione e comfort per tutta la durata di utilizzo, il nuovo CYBEX Solution Q3-fix è dotato di un sistema di regolazione dell’altezza e della larghezza integrato, una nuova funzione che rende flessibile e ottimale l’allineamento del seggiolino al corpo del bambino. L’altezza e la larghezza si regolano simultaneamente ad una sola mano in 11 possibili posizioni; in questo modo il seggiolino cresce fino a 8 cm in larghezza e 20 cm in altezza.

Ammettiamolo: quanto spesso ti capita di vedere in questo periodi bambini nelle località di mare o in autostrada in braccio alla mamma oppure in ginocchio sui sedili?

Scene da censurare. Da evitare.

Non avere paura.

Se lo metti nel seggiolino, tuteli solo la sua salute, la sua vita.

Piangerà la prima, la seconda, magari anche la terza volta, ma se tu sarai irremovibile e serena, capirà che in auto quello è il suo posto.

Non cercare sempre scuse. Puoi comprare il miglior seggiolino del mondo ma se continui a tenere tuo figlio in braccio, non servirà a nulla. Non hai fatto il tuo dovere acquistando quel seggiolino, ma sarai stato un genitore responsabile quando tuo figlio sarà in sicurezza.

Pensi che tuo figlio sia al sicuro tra le tue braccia?
Niente di più sbagliato.
Un bambino tenuto in braccio da un passeggero diventa il suo airbag e le conseguenze sono facilmente immaginabili: traumi addominali, toracici e cranici, se va bene, se non viene sbalzato fuori dall’auto come un proiettile.
E tutto questo perchè? Perché non lo vuoi far piangere?!
No, non ci posso credere.

Se gli vuoi bene, sorriso e seggiolino.

 

E se volete saperne di più, non potete perdere il canale Youtube di Cybex  dove troverete video con pillole sulla sicurezza in auto dal tema #CYBEXSafety!

CYBEX FACEBOOK

 

Dove andare vacanza bambini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *