kids

Clementoni Doc: il robot che insegna il coding ai bambini

By  | 

 

Qualche giorno fa ne ho parlato in un post sui giochi educativi Clementoni di quanto sia molto più divertente ed anche efficace apprendere giocando.

Questo vale per ogni tipo di nozione, per ogni età e lo sanno anche le grandi aziende, come Clementoni, che da sempre propone attività ludiche con lo scopo di insegnare qualcosa ai bambini, da generazioni.

E quando ho scoperto che Clementoni aveva creato un piccolo e simpatico robot per insegnare la programmazione ai bambini non ho saputo resistere.

Doc è il regalo ideale per Natale e ho deciso di parlarne anche perchè questa è la settimana della programmazione.

Sai cos’è il coding?

Il coding, insieme all’inglese, è una delle materie che i genitori vorrebbero trovare nei programmi scolastici di tutte le scuole primarie, una preparazione per un futuro che richiede sempre di più bambini in grado di approcciarsi ai problemi in modo analitico e sistematico.

Scopriamo Clementoni Doc: il robot che insegna il coding ai bambini

Si sa, che andiamo verso un futuro fatto e gestito da macchine intelligenti, e la prossima generazione dovrà essere in grado di programmare, capire e gestire queste macchine. Doc, indirizzato ai bambini dai 5 agli 8 anni, ha l’intento di preparare i bambini ad affrontare quello che negli anni successivi diventerà probabilmente una materia fissa in ogni scuola.

E con Clementoni diventa tutto più facile e giocoso.

Infatti DOC è solo puro gioco e divertimento: è un piccolo robot capace di muoversi all’interno di un tabellone a due facciate (ma anche eventualmente di un altro tabellone che potremmo noi stessi costruire, seguendo precise indicazioni): da un lato si trova il gioco educativo per i più piccini, dall’altro un gioco più avanzato.

L’obiettivo é: dare una sequenza di istruzioni corrette a DOC per raggiungere un obiettivo, cioè programmare (per un massimo di 25 movimenti).

Ma com’è Clementoni Doc: il robot che insegna il coding ai bambini?

Ha una forma vagamente umanoide, è alto 31 centimetri e si muove su ruote. Ha occhi a led e una pulsantiera con quattro tasti direzionali montata sulla testa.

DOC parla in italiano e i bambini, distinguendo destra, sinistra, avanti e indietro, dovranno far seguire determinati percorsi al piccolo robot, scegliendo quella più breve ed eseguendo delle azioni (per esempio, raccogliere la racchetta per andare a giocare a tennis).

Come detto, vi sono diverse modalità di gioco, Libera oppure Edu e Game in base al livello raggiunto.

Per la modalità Game, si deve utilizzare il secondo tabellone e le carte che si trovano nella confezione di Doc robot. In questo caso la programmazione è più complessa perché sul percorso Doc troverà alcuni ostacoli che i giocatori devono evitare.

Giulia ha trovato molto stimolante giocare e programmare DOC e, a dire il vero, abbiamo giocato insieme, perché questo gioco è divertente anche per noi genitori.

DOC accompagna i bambini nell’apprendimento: aiuta a sviluppare le capacità logiche e di risoluzione dei problemi; insegna le lettere, i numeri, i colori, gli animali.

DOC è il primo gioco che avvicina i bambini alla Robotica Educativa in modo creativo, infatti Il robot può essere programmato per eseguire percorsi liberi o riprodurre le traiettorie richieste dalle carte gioco, per sviluppare senso logico e risolvere i primi problemi: se usato nelle modalità Edu e Game, il robot saprà sempre riconoscere la propria posizione sui tabelloni di gioco e fornirà utili suggerimenti di gioco al bambino.

Quali competenze allena Clementoni Doc: il robot che insegna il coding ai bambini?

Capacità Logiche E Di Osservazione, Conoscenza E Comprensione Del Mondo, Autonomia, Memoria, Creatività E Fantasia, Socialità e Abilità Manuale.

A cosa serve il coding di Clementoni Doc: il robot che insegna il coding ai bambini

I linguaggi di programmazione per bambini da circa 50 anni consentono alle persone più piccole di imparare come si programma un computer, utilizzando sistemi semplici e intuitivi per comprendere come funziona un algoritmo e come si possono inserire istruzioni all’interno di un’applicazione. Per celebrare il successo e l’importanza di questi linguaggi di programmazione, Google questa settimana ha introdotto persino un doodle interattivo, al posto del suo classico logo nella pagina principale del motore di ricerca.

Lo scopo dell’iniziativa, che si ripete da diversi anni, è di fare in modo che i bambini acquisiscano familiarità non solo con i linguaggi di programmazione, ma con l’informatica in generale e possano comprendere meglio come funzionano i dispositivi che utilizzano ogni giorno, dai computer ai tablet. Infatti, purtroppo i bambini di oggi, nativi digitali, utilizzano tecnologie avanzate, senza conoscerne il funzionamento e la ratio.

La programmazione aiuta a imparare tecniche per organizzare il proprio lavoro, per progettare le cose da fare e per mettere in ordine nella propria mente impegni e pensieri in base alla loro importanza e priorità.

Insomma, i nostri bambini e le nostre bambini dovrebbero imparare il coding, essenziale per il loro futuro.

E Clementoni è da sempre accanto a noi genitori per far crescere i nostri bambini con un apprendimento divertente. Non solo geografia, storia, logica o scienza, ma anche coding.

Cosa c’è di più bello di imparare giocando???

E il simpatico robot DOC è uno di quei regali da far trovare sotto l’albero di Natale, perché renderà felici, non solo noi genitori, ma anche i nostri bambini.

Ecco le foto e il video di Giulia che gioca con il robot.

Per qualsiasi info, scrivetemi un commento qui sotto, su Facebook o su Instagram.

 

Clementoni Doc robot insegna coding bambini

Clementoni Doc robot insegna coding bambini

robot doc clementoni amazon

robot doc clementoni amazon

robot doc clementoni prezzo

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *